La quarantena ci ha fatto capire l’importanza del piccolo negozio sotto casa, non dimentichiamo la lezione

Ad una settimana dal ritorno ad una forma di “normalità” una piccola considerazione va senza dubbio fatta: bloccati nel nostro comune, e, spesso con la paura, e la necessità, di non uscire di casa neanche per gli acquisti fondamentali noi Santarcangiolesi abbiamo potuto contare sulla base forte e consolidate del piccolo negozio sotto casa.

Fin dai primi giorni di quarantena questi negozi hanno fatto i salti mortali per riuscire a soddisfare le tantissime richieste ricevute, attrezzandosi in tempo record anche con la consegna a domicilio, facendo tutto quanto con le mille restrizioni igienico-sanitarie che di certo non rendevano facile le operazioni.

Con il loro impegno sono riusciti a sopperire ai limiti della grande distribuzione e alla chiusura dei grandi centri commerciali permettendo al cittadino di Santarcangelo di non cadere mai nel panico per l’assenza di prodotti essenziali.

Ma non solo beni, anche servizi, perché fra i tecnici elettronici, gli ottici, i meccanici, ecc… mai sono mancati i servizi a domicilio che hanno permesso alla nostra città di contenere i contagi e di ripartire con forza.

Giulio Brandinelli (Girometti Formaggi), vice-presidente di Città Viva, commenta così: “In questi difficili mesi tutti abbiamo perso molto… ma una cosa l’abbiamo indubbiamente guadagnata ovvero il senso di Comunità di Santarcangelo. Una comunità che con la sua compattezza, e la forte professionalità e qualità dei suoi esercenti, ha aiutato se stessa e che ora, compatta, decide di ripartire per assaporare la libertà che ci siamo riconquistati, pezzo per pezzo.”

Sostieni i Negozi e le Attività di Santarcangelo:

Prodotti in evidenza

On Key

Related Posts