Cosa ci aspetta alla Fiera di San Michele 2020

La 648a Fiera di San Michele sarà un’edizione diversa dal passato, per ovvi motivi, e per questo è stata ribattezzata: “Piccola Fiera di San Michele” per comunicare una Fiera ridimensionata, ma sempre amata dai santarcangiolesi. Il sottotitolo “La Festa del Patrono di Santarcangelo” sottolinea la storia e l’identità cittadina. La Festa di San Michele. Il 29 settembre, ricorrenza di San Michele, per il 2020, cade di martedì. In quel giorno è prevista un’iniziativa religiosa dedicata al Patrono.

Ci saranno una trentina di espositori in meno, alcuni spostamenti e purtroppo quest’anno non ci saranno manifestazioni dedicate agli animali perchè sarebbe stato impossibile evitare gli assembramenti e garantire il distanziamento. Sono comunque in programma diverse Manifestazioni collaterali nel periodo dal 19 settembre all’8 ottobre.

La Fiera si svolgerà in piena sicurezza: avvisi, mascherine, distanziamenti, igienizzanti, obbligo di consumo di cibi ai tavoli, espositori responsabilizzati ed un controllo diffuso da parte di volontari.
Vi invitiamo a mantenere in Fiera comportamenti rispettosi delle misure di sicurezza.


I SETTORI DELLA PICCOLA FIERA DI SAN MICHELE

Ambulanti
Vie Piazze. Generi merceologici vari

La Corte degli Animali 
Via De Bosis. Generi: animali da compagnia, attrezzi, mangimi per gli animali, abbigliamento da esterno. 

Fest-Agricola
Piazza Ganganelli – Lato Scuole – In collaborazione con CIA e Coldiretti.
Generi merceologici: Aziende Agricole del territorio. 

Il Verde in Piazza
Piazza Ganganelli – zona centrale
Generi merceologici: piante da orto e da giardino, piante aromatiche ed officinali, vivai, piante grasse, vasi ed attrezzature. 

Il Mercato della Salute
Via Don Minzoni
Generi: erboristerie, prodotti naturali ed ecologici

Mercatino di San Michele
Via Battisti – Via Saffi
Generi: artigianato 

Gli Artigiani Creativi (OPI)
Piazza Ganganelli – lato Caffè Roma
Generi: artigianato creativo, Opere del Proprio Ingegno. 

Piccola Campionaria
Piazze Marini, Ganganelli, Marconi, Via Molari
Generi: Artigianato di servizio, Energie rinnovabili, Caminetti, Prodotti per la casa e la persona. 

Punti Ristoro
Piazza Marconi – Piazza Marini.
Generi: gastronomia romagnola 

Giostrine
Arena del Campo della Fiera.


Altre manifestazioni

Du vèt? Una passeggiata nelle contrade di Tonino
Venerdì 25 settembre
Come anteprima della Fiera, la Fondazione FOCUS e la rete dei Musei REMUS propongono “Du vét?”, una passeggiata nelle contrade dedicata a Tonino Guerra nel centenario della nascita. Sarà una visita guidata per i luoghi del centro storico e della contrade, tanto amati e vissuti dal Poeta.
Al termine della passeggiata arrivo al Musas, il Museo della città situato proprio nel cuore del centro storico, dove ci sarà un brindisi (in collaborazione con Calici Santarcangelo), accompagnato dalle poesie del maestro, lette da Annalisa Teodorani e Gilberto Bugli. La visita sarà guidata dall’ Associazione Chiocciola La Casa del Nomade.
Sono previsti due gruppi, per un massimo di 25 persone a gruppo. La partenza del primo gruppo è per le ore 17; quella del secondo alle 18.30. Ritrovo: Fontana “Il prato sommerso, al Campo della Fiera. Partecipazione gratuita. Prenotazione obbligatoria: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 al n. 334 6628192, nella quale saranno comunicate tutte le informazioni.
Per saperne di più su Remus: www.focusantarcangelo.it/progetti-focus/remus-rete-dei-musei-della-bassa-valmarecchia/
L’arrivo al MUSAS è l’occasione per visitare la bella mostra di pittura “Fuori” dell’artista Elvis Spadoni che rimane allestita sino al 27 settembre.

La Grotta dei Tre Sensi
venerdì 25 e sabato 26 settembre

La Pro Loco propone nella Grotta Comunale di Via Ruggeri, visite guidate a orari stabiliti ed una speciale intitolata “La Grotta dei tre sensi”, su idea e con la collaborazione del creativo Matteo Pignataro e con la partecipazione di numerosi artisti e musicisti. La visita/evento è dedicata ai tre sensi covid-compatibili: vista, udito, olfatto. Gli artisti coinvolti sono: Chicca, Collettivo Oltre, Davide Sapigna, Filippo Sorcinelli, Liana Mussoni, Alan Zaghini e Matteo Pignataro.
La parte musicale “music experience” è curata da: Andrea Not a dj, Andrea Speed, Anna la Rouge, Elio Rising, Ekti Pisquoslavia, Domenico Dimmito, Giuseppe Moratti, Matteo Pignataro e Peter dj.
Le visite si svolgono dalle ore 19 alle 22 di per gruppi ristretti di persone, divise per turni. I posti sono limitati e la prenotazione obbligatoria presso la Pro Loco: 0541/624270. L’ingresso costa € 5,00.

La Cipolla nel Piatto
dal 25 settembre al 4 ottobre

La ‘Cipolla dell’acqua’ è un prodotto tipico di Santarcangelo e dei suoi campi. Fa parte dell’identità clementina, tanto da ispirare il soprannome proverbiale dei santarcangiolesi: ‘zvùléun’, cioè: cipolloni.  Per valorizzare questo prodotto della terra, umile d’origine ma gustoso in cucina, la Fiera di San Michele propone, per il 5° anno, “La Cipolla nel Piatto”: dodici Ristoranti del Centro che hanno propongo piatti a base di cipolla, con ricette della tradizione o create degli chef, dai più semplici ai più elaborati. Questi Ristoranti coinvolti: Calycanto, Da Mario, Da Oreste, Dai Galletti, Ferramenta, Il Lavatoio, La Bosca, L’Arcangelo, La Sangiovesa, Lazaroun, Passatore, Zaghini.
La Cipolla nel Piatto dura dal 25 settembre al 4 ottobre, ma alcuni piatti proposti rimangono nei menu anche durante l’anno. Almeno ….fin che dura la cipolla!

Il pony e il calessino
Campo della Fiera 26 e 27 settembre, dalle ore 15 alle 19
La Piccola Fiera di San Michele, come si sa, non prevede iniziative incentrate sugli animali, per evitare il rischio di assembramenti. Però resta un piccolo pensiero dedicato ai bambini. Al Campo della Fiera, Simone Garattoni, l’amico degli animali, propone piccolo percorsi sul calessino trainato da un pony. L’iniziativa è fatta nel rispetto delle norme anticovid: mascherine, igienizzazioni e controllo sugli assembramenti. L’appuntamento è per i pomeriggi del 26 e 27 settembre, dalle ore 15 alle 19.

Alla scoperta della Valmarecchia
sabato 26 e domenica 27 settembre

Il Progetto Valmatrek da anni è ospite della Fiera ed organizza escursioni alla coperta della Valmarecchia (e non solo). Quest’anno propongono un nuovo percorso ricco di emozioni, nei luoghi amati e valorizzati da Tonino Guerra, sabato 26 e domenica 27 settembre.  Si chiama ”Sul cammino di Dante” e si snoda sulla Ripa delle Lacrime e sul Monte della Rena.
“Una Somma di Piccole Cose sarà il nostro saluto all’estate appena passata ed all’autunno che è alle porte. Dei piccoli gesti, in questo anno travagliato, per ritrovare il gusto nello stare insieme protetti della natura e dalle usanze di un tempo. Una camminata al tramonto, una cena conviviale, una tendata ed una escursione la domenica scandiranno questo ultimo week end di settembre.
Saremo i protagonisti sull’antico sentiero di Dante, scoperto e realizzato da Luigi Cappella, medico, ex sindaco di Casteldelci ed autore del libro “il Cammino Candido”. Luigi sarà presente per raccontarci tante storie ed aneddoti del luogo: dal meraviglioso paesaggio suggestivo sulla Ripa delle Lacrime ammireremo il torrente Senatello e le creste del Monte delle Faggiore fino all’Alta Valmarecchia. Concluderemo il piccolo sentiero sul letto del fiume fino a raggiungere la Locanda della Giardiniera dove ci aspetterà una cena casereccia.
La notte la passeremo in tenda sotto le stelle nello stile Valmatrek all’Eco Park di Casteldelci.
La domenica, dopo una colazione condivisa, affronteremo gli antichi sentieri che collegavano la vallata del torrente Senatello al Fiume Marecchia, passando da Poggio delle Vedute fino alle creste del Monte della Rena, attraverso gli antichi paesini di Schigno, Trebbio, Fressineto ed il più scenico e medioevale paesello della Gattara. Una giornata nella Valmarecchia nascosta e silente. Info e prenotazioni: www.valmatrek.it – Alberto Bruschi 338 4646006.

Per il Patrono
29 settembre
Il giorno 29 settembre ricorre la festa di San Michele, Patrono di Santarcangelo. Quest’anno il 29 cade di martedì. Non sono previste iniziative commerciali e d’intrattenimento. La Parrocchia della Collegiata festeggia San Michele con una messa solenne, celebrata dal Vescovo S.E. Mons. Francesco Lambiasi. Appuntamento alle ore 18 nella Chiesa della Collegiata.

In Biblioteca
Diversi sono gli appuntamenti culturali proposti dalla Biblioteca Baldini in occasione della Fiera di San Michele 2020. 
S’inizia sabato 3 ottobre alle 17, in Biblioteca, quando Renzo Sancisi, prof e ciclista da lunga data, presenta la guida “Percorsi nell’entroterra romagnolo: lungo il fiume Uso. Natura e MTB”, edito da Il Ponte Vecchio. E’ uno strumento indispensabile per chi pratica un turismo ecocompatibile, alla scoperta del nostro territorio.
Per conoscere, invece, temi e storie tra immigrazione e sport, è pensato il secondo appuntamento: lunedì 5 ottobre, alle 21, al Supercinema, il giornalista scrittore Gigi Riva presenta il suo nuovo libro “Non dire addio ai sogni “ di recente pubblicato da Mondadori. Presentatore di riguardo è il governatore dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini.
Infine, giovedì 8 ottobre, alle 21, di nuovo in Biblioteca, Stefano Pivato parlerà del suo volume “Storia sociale della bicicletta”, pubblicato nel 2019 da Il Mulino. La serata è dedicata al passaggio del Giro d’Italia nella nostra provincia, con arrivo a Rimini dell’’11a tappa, il 14 ottobre.

La Festa del Collezionista
4 ottobre
A conclusione del periodo della Piccola Fiera di San Michele in piazza Ganganelli arriva La Casa del Tempo del 4 ottobre, arricchita da La Festa del Collezionista: 30 piccoli espositori che animano il Combarbio. Un richiamo in più per portare visitatori a Santarcangelo.

Sostieni i Negozi e le Attività di Santarcangelo:

Prodotti in evidenza

On Key

Related Posts

Rivogliamo la nostra Santarcangelo?

Dal marzo scorso, e in questi giorni ancor di più, ci stiamo domandando quando, e se, torneremo mai alla “normalità”; quando potremmo tornare a vivere