Pubblicato il Lascia un commento

Rivogliamo la nostra Santarcangelo?

Dal marzo scorso, e in questi giorni ancor di più, ci stiamo domandando quando, e se, torneremo mai alla “normalità”; quando potremmo tornare a vivere la Città come facevamo fino allo scorso febbraio.

Il mondo di oggi, la “nuova normalità” di cui si parla, ci vuole distanti l’uno dall’altro, ci vuole sempre più connessi alla rete e sempre meno connessi alle persone, ci spinge verso un’umanità disumanizzata che ci invita ad essere sempre più individui e sempre meno comunità.
L’unico modo che abbiamo di costruire il nostro futuro è salvaguardare il mondo e la Comunità che conoscevamo. Per fare questo possiamo sostenere Santarcangelo, fuori e dentro le nostre abitazioni per ritrovarla come l’abbiamo vissuta e amata fino al febbraio scorso.

Possiamo farlo sostenendo tutte le attività della Città, anche da casa, attraverso la consegna a domicilio e l’asporto. Non c’è in questo messaggio la richiesta di spendere e spandere per far sopravvivere i negozi ma solo l’invito, quando l’acquisto sarà una necessità, di pensare al bene della propria Comunità, al bene di Santarcangelo e, di conseguenza, al nostro bene futuro.

Quello che ci viene indicato come “progresso”, quello dei droni che consegnano i tuoi acquisti a pochi minuti dall’ordine non è progresso umano, è progresso delle macchine; il progresso dell’uomo consiste nel vivere appieno, e con consapevolezza, la propria vita, assaporandone, con il giusto tempo, i piccoli e grandi aspetti: una cena con i parenti, un’aperitivo con gli amici, lo shopping con le amiche, tutto fatto con calma e leggerezza … come Santarcangelo, con il suo essere “Slow”, rappresenta.

Questo mondo potrà tornare solo se sapremo prendercene cura, con le nostre scelte di ogni giorno. Ora noi Santarcangiolesi abbiamo un compito importantissimo: riuscire a traghettare la nostra Comunità oltre questo buio periodo.
Santarcangelo è il risultato di ogni singola persona che la vive e che la ama ed ognuno di noi, nel suo piccolo, ha il grande potere di farla tornare come era prima… spetta solo a noi.

Chi vi scrive lavora nel web, non ha un’attività commerciale, e quindi non ha nessun vantaggio a dirvi questo se non l’Amore immenso che ha per la Nostra Città.

Pubblicato il Lascia un commento

Santarcangelo: aperto il Monastero delle Sante Caterina e Barbara per “Monasteri Aperti”

Torna Monasteri aperti: il 17 e 18 ottobre oltre 30 luoghi di fede si aprono al pubblico, offrendo una serie di eventi, gratuiti e a pagamento. Ci sono trekking fra le pievi sulle vie storiche dei pellegrini, laboratori di scrittura e di codici medievali, visite guidate con esperti di storia dell’arte, scoperta di luoghi di devozione popolare, incontri con frati e con suore di clausura, concerti di organi antichi. Obiettivo della due giorni all’insegna della spiritualità, della pace, del silenzio e del raccoglimento: far conoscere e promuovere il patrimonio culturale, storico e religioso del territorio.

Nel convento delle sorelle Francescane a Santarcangelo di Romagna 

Saranno le stesse sorelle francescane del Convento delle Sante Caterina e Barbara a Santarcangelo di Romagna ad accompagnare, domenica 18, il visitatore all’interno della loro casa di preghiera, a raccontare come si vive e come si prega e le regole della loro scelta di vita. Sarà una visita esperienziale, un’opportunità per una rinnovata per una più profonda ricerca di senso indipendentemente dal proprio personale cammino di fede. L’iniziativa è organizzata dalla Diocesi di Rimini con la collaborazione dell’Ufficio Beni culturali dell’Istituto Superiore Scienze Religiose “A. Marvelli” e il Cammino di San Francesco. Domenica 18: numero massimo 20 partecipanti. Costo: cinque euro.

Ogni appuntamento osserverà tutte le norme di sicurezza: mascherina obbligatoria, gruppi limitati, distanziamento fisico e invito a igienizzarsi spesso le mani. Prenotazioni: https://camminiemiliaromagna.it/it/monasteri-aperti-2020

Pubblicato il Lascia un commento

Arriva il Giro d’Italia, ecco gli orari e le vie interessate

Mercoledì 14 ottobre il Giro d’Italia torna a transitare a Santarcangelo e lo fa con l’11a tappa da Porto Sant’Elpidio a Rimini.

I ciclisti transiteranno in via Trasversale Marecchia (SP49) provenendo da via San Martino in Venti (nel territorio del Comune di Rimini) e raggiungeranno il centro città passando dalle vie Scalone, Berlinguer, Celletta dell’Olio. Alla rotatoria imboccheranno viale Marini, per poi proseguire lungo viale Mazzini e quindi svoltare a destra su via Braschi per dirigersi verso la frazione di Santa Giustina e Rimini transitando sulla via Emilia (SS9).

Le strade chiuse – dalle ore 8 alle 17 di mercoledì 14 ottobre nelle vie interessate dal passaggio del Giro d’Italia entrerà in vigore il divieto di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati, mentre dalle 13 alle 16,30 circa sarà vietato il transito dei veicoli. Nel dettaglio, le strade chiuse al traffico e alla sosta sono via Trasversale Marecchia, via Scalone, via Berlinguer, via Celletta dell’Olio, viale Marini, via Garibaldi, via di piazza Ganganelli, viale Mazzini, via Ugo Braschi e via Emilia.

L’orario previsto per il transito davanti a Piazza Ganganelli è dalle ore 15.50 alle 16.20. Ad accogliere la carovana un striscione, e addobbi rosa, con i quali la Città di Santarcangelo fa gli onori di casa

Pubblicato il Lascia un commento

Banksy acquista l’opera di Eron “Boat with flowers”

Banksy, artista inglese tra dei più famosi esponenti al mondo della street art (la sua identità e ancora un mistero), autore di opere conosciutissime e balzato agli onori della cronaca ultimamente per la celebre vendita di un’opera distrutta la momento della conclusione dell’asta, questa estate ha acquistato un “gioiello” di Eron, all’anagrafe Davide Salvadei, santarcangiolese di adozione e autore di numerose opere sparse per la città, dagli omaggi al poesta Baldini (sulla facciata del Teatro Lavatoio), della poetessa Rocchi (sui muri dell’Arena SuperCinema) e del famoso Tower to the People… nonchè vincitore dell’Arcangelo d’oro 2016.

Le opere dell’artista romagnolo affrontano spesso temi politici e sociali e forse proprio per questo la tela più importante della rassegna è stata acquistata quasi subito dal manager della società di Banksy. Il titolo: «Boat with flowers». Quest’opera, dipinta a spray su tela, racconta il dramma dei migranti che attraversano il mare, si fondono ancora una volta disegno infantile e realismo pittorico.

L’artista riminese, ma santarcangiolese di adozione, era stato protagonista di un gesto “di cuore” qualche mese fa: al momento della realizzazione del nuovo reparto Covid all’ospedale Infermi di Rimini, Eron era stato contattato per l’acquisto di una delle sue opere da esporre nel reparto, l’artista, invece, ha scelto di regalare una delle sue ultime creazioni, in segno di gratitudine per il lavoro che svolgono tutti i giorni gli operatori sanitari e chi nelle settimane cruciali del Covid ha lavorato giorno e notte per completare il nuovo reparto in tempi record. L’opera, dal titolo “Follow 4620”, è dipinta a spray su una tela di circa un metro per due, e appartiene alla serie di quadri con il sole a forma di cuore a cui l’artista sta lavorando da qualche anno.

Pubblicato il Lascia un commento

8 giorni di “Zvòla” (Cipolla) nei ristoranti di Santarcangelo

La ‘Cipolla dell’acqua’ è un prodotto tipico di Santarcangelo e dei suoi campi.

Fa parte dell’identità clementina, tanto da ispirare il soprannome proverbiale dei santarcangiolesi: ‘zvùléun’, cioè: cipolloni.
La cipolla dell’acqua è: tradizionale, a km. 0, stagionale, dolce, buona e digeribile (se cotta senza grassi).
Per valorizzare questo prodotto della terra, umile d’origine ma gustoso in cucina, la Fiera di San Michele ha coinvolto dodici Ristoranti del Centro che hanno proposto piatti a base di cipolla, con ricette della tradizione o create degli chef, dai più semplici ai più elaborati.
La Cipolla nel Piatto dura dal 25 settembre al 4 ottobre, ma alcuni piatti proposti rimangono nei menu anche durante l’anno.
Almeno … fin che dura la cipolla.

CALYCANTO. CUCINA E CANTINA
Via dei Nobili, 14 – Tel. 0541 622518 – info@calycanto.it
Aperto per cena. Riposo: domenica
Pissaladiere alla Nizzarda.
Focaccia con acciughe, cipolla dell’acqua caramellata e olive

DA MARIO
Via De Bosis, 28 – Tel. 0541 621998 – elisasapigna@gmail.com
Aperto a pranzo e a cena. Riposo: martedì
Crostatina di grano arso
con burrata, formaggio di capra e cipolle dell’acqua di Santarcangelo sottaceto

IL LAVATOIO BISTROT
Via Ruggeri, 32 – Tel. 328 2622180 – lavatoiobistrot@gmail.com
Aperto a cena, tranne la domenica
Cipolla, baccalà e crock di maiale

L’ARCANGELO
Via C. Battisti, 19 – Tel. 0541 623873 – info@pizzerialarcangelo.it
Aperto tutte le sere. Riposo: lunedì
Pizza di San Michele
Con pomodoro, gorgonzola, acciughe e cipolla dell’acqua

OSTERIA DA ORESTE
Via Pio Massani, 14 – Tel 347 770 3624 / 0541 207990 – oreste.santarcangelo@gmail.com
Aperto la sera. Riposo: lunedì
Pan brioches, fegatini e cipolla dell’acqua

OSTERIA LA SANGIOVESA
Piazza Beato Simone Balacchi, 14 – Tel. 0541 620710 – sangiovesa@sangiovesa.it
Aperto tutte le sere. Domenica e festivi: aperto anche a pranzo
Fegatelli di maiale nella rete alla griglia,
con cipolla dell’acqua, saba e olio all’alloro

RISTORANTE FERRAMENTA
Piazza Ganganelli, 19/20 – Tel. 0541 626141 – info@ristoranteferramenta.com
Aperto tutti i giorni dalle 7 alle 23
La cipolla dell’acqua “Fondente”

RISTORANTE LA BOSCA
Via Cavour, 8 – Tel. 0541 625338 – ristorantelabosca@gmail.com
Aperto: da martedì a domenica
Salsiccia alla griglia con cipolla dell’acqua
Pizza bianca con salsiccia, cipolla dell’acqua e fichi caramellati

RISTORANTE LAZAROUN
Via del Platano, 21 – Tel. 0541 624417 – info@lazaroun.it
Aperto a pranzo e a cena
Controfiletto di manzo
in crosta di sale di Cervia servito con senape grezza di Digione
e marmellata fatta in casa di cipolla bianca dell’acqua di Santarcangelo

RISTORANTE ZAGHINI
Piazza Gramsci, 14 – Tel. 0541 626136 – valentina@maioli.biz
Aperto a pranzo e a cena da martedì a domenica
Cipollone di Santarcangelo al forno
ripieno con battuto di fegatini di pollo e crema al Cafiero

TRATTORIA DAI GALLETTI
Via Rocca Malatestiana, 1 – Tel. 0541 206591 – vogliomangiare@daigalletti.it
Aperto dalle 19 alle 23. Riposo: martedì
Frittata con la cipolla dell’acqua di Santarcangelo

TRATTORIA DEL PASSATORE
Via Cavour, 1 – Tel. 0541 625466 – info@trattoriadelpassatore.com
Aperto a pranzo e a cena. Riposo: mercoledì
Piadina con hamburger di manzo e cipolla bionda di Santarcangelo
Pappardella all’Amatriciana Romagnola con guanciale di mora e cipolla bionda di Santarcangelo
Costoletta d’agnello speziata con cipolla bionda caramellata al profumo di salvia

Pubblicato il Lascia un commento

A Santarcangelo tornano le emozioni del grande schermo: venerdì 25 riapre il Supercinema

Buio in sala. Riparte la magia del cinema. Dal 25 settembre 2020 il Teatro Supercinema di Santarcangelo riapre al suo pubblico sotto la gestione dell’Associazione culturale Dogville: una gestione che si consolida, lungo traiettorie tracciate con rigore e passione dal 2013 ad oggi.

Una ripartenza in piena sicurezza nel rispetto di tutte le normative vigenti in materia di contrasto alla diffusione del Coronavirus. Ovvero con posti pre-assegnati e distanziati, biglietteria elettronica, sanificazione della sala dopo ogni spettacolo, colonnine igienizzanti ad ogni ingresso, entrate e uscite differenziate per evitare assembramenti. In tutte le aree e durante la visione del film sarà obbligatorio, come previsto dal protocollo, indossare la mascherina.

La programmazione, curata da Roberto Naccari, riparte da dove si era interrotta a febbraio: film in prima visione, film d’animazione per famiglie e bambini, rassegne e monografie sui grandi registi, il Cinema Ritrovato in collaborazione con la Cineteca di Bologna, incontri con i registi, corsi di cinema e psicoanalisi.

Il primo appuntamento con il cinema di qualità è in cartellone da venerdì 25 a mercoledì 30 settembre (ore 21) con “Volevo nascondermi” di Giorgio Diritti. Elio Germano fa suo Ligabue, il suo genio, il suo tormento, la sua profonda sofferenza interiore. Da venerdì 25 a domenica 27 settembre (ore 20.30) “Il meglio deve ancora venire” una commedia degli equivoci diretta dal duo francese Matthieu Delaporte e Alexandre De La Patellière. 

Da lunedì 28 a mercoledì 30 settembre (ore 20.30) ritornano gli appuntamenti dedicati all’arte con “Leonardo – Una notte al Louvre” di Pierre-Hubert Martin distribuito da Nexo Digital. Un esclusivo tour notturno attraverso le sale del Louvre in occasione della mostra dedicata a Leonardo da Vinci, che ha chiuso i battenti lo scorso febbraio segnando risultati da record. 

Per un cinema in totale sicurezza cambiano anche le modalità di gestione della biglietteria, privilegiando il biglietto elettronico che consentirà l’ingresso diretto in sala, evitando file e assembramenti. Dal 22 settembre sarà attivo il servizio di acquisto biglietti online; per ogni film vi sarà l’apposito pulsante “ACQUISTA” : https://supercinemasantarcangelo.co/acquisto-biglietti-online/

La capienza attuale della Sala Antonioni, secondo le norme vigenti di sicurezza, è di 143 posti mentre la Sala Wenders da 106 passa a 46 posti.

Programma completo su: 

www.supercinemasantarcangelo.co 

Pubblicato il Lascia un commento

Cosa ci aspetta alla Fiera di San Michele 2020

La 648a Fiera di San Michele sarà un’edizione diversa dal passato, per ovvi motivi, e per questo è stata ribattezzata: “Piccola Fiera di San Michele” per comunicare una Fiera ridimensionata, ma sempre amata dai santarcangiolesi. Il sottotitolo “La Festa del Patrono di Santarcangelo” sottolinea la storia e l’identità cittadina. La Festa di San Michele. Il 29 settembre, ricorrenza di San Michele, per il 2020, cade di martedì. In quel giorno è prevista un’iniziativa religiosa dedicata al Patrono.

Ci saranno una trentina di espositori in meno, alcuni spostamenti e purtroppo quest’anno non ci saranno manifestazioni dedicate agli animali perchè sarebbe stato impossibile evitare gli assembramenti e garantire il distanziamento. Sono comunque in programma diverse Manifestazioni collaterali nel periodo dal 19 settembre all’8 ottobre.

La Fiera si svolgerà in piena sicurezza: avvisi, mascherine, distanziamenti, igienizzanti, obbligo di consumo di cibi ai tavoli, espositori responsabilizzati ed un controllo diffuso da parte di volontari.
Vi invitiamo a mantenere in Fiera comportamenti rispettosi delle misure di sicurezza.


I SETTORI DELLA PICCOLA FIERA DI SAN MICHELE

Ambulanti
Vie Piazze. Generi merceologici vari

La Corte degli Animali 
Via De Bosis. Generi: animali da compagnia, attrezzi, mangimi per gli animali, abbigliamento da esterno. 

Fest-Agricola
Piazza Ganganelli – Lato Scuole – In collaborazione con CIA e Coldiretti.
Generi merceologici: Aziende Agricole del territorio. 

Il Verde in Piazza
Piazza Ganganelli – zona centrale
Generi merceologici: piante da orto e da giardino, piante aromatiche ed officinali, vivai, piante grasse, vasi ed attrezzature. 

Il Mercato della Salute
Via Don Minzoni
Generi: erboristerie, prodotti naturali ed ecologici

Mercatino di San Michele
Via Battisti – Via Saffi
Generi: artigianato 

Gli Artigiani Creativi (OPI)
Piazza Ganganelli – lato Caffè Roma
Generi: artigianato creativo, Opere del Proprio Ingegno. 

Piccola Campionaria
Piazze Marini, Ganganelli, Marconi, Via Molari
Generi: Artigianato di servizio, Energie rinnovabili, Caminetti, Prodotti per la casa e la persona. 

Punti Ristoro
Piazza Marconi – Piazza Marini.
Generi: gastronomia romagnola 

Giostrine
Arena del Campo della Fiera.


Altre manifestazioni

Du vèt? Una passeggiata nelle contrade di Tonino
Venerdì 25 settembre
Come anteprima della Fiera, la Fondazione FOCUS e la rete dei Musei REMUS propongono “Du vét?”, una passeggiata nelle contrade dedicata a Tonino Guerra nel centenario della nascita. Sarà una visita guidata per i luoghi del centro storico e della contrade, tanto amati e vissuti dal Poeta.
Al termine della passeggiata arrivo al Musas, il Museo della città situato proprio nel cuore del centro storico, dove ci sarà un brindisi (in collaborazione con Calici Santarcangelo), accompagnato dalle poesie del maestro, lette da Annalisa Teodorani e Gilberto Bugli. La visita sarà guidata dall’ Associazione Chiocciola La Casa del Nomade.
Sono previsti due gruppi, per un massimo di 25 persone a gruppo. La partenza del primo gruppo è per le ore 17; quella del secondo alle 18.30. Ritrovo: Fontana “Il prato sommerso, al Campo della Fiera. Partecipazione gratuita. Prenotazione obbligatoria: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 al n. 334 6628192, nella quale saranno comunicate tutte le informazioni.
Per saperne di più su Remus: www.focusantarcangelo.it/progetti-focus/remus-rete-dei-musei-della-bassa-valmarecchia/
L’arrivo al MUSAS è l’occasione per visitare la bella mostra di pittura “Fuori” dell’artista Elvis Spadoni che rimane allestita sino al 27 settembre.

La Grotta dei Tre Sensi
venerdì 25 e sabato 26 settembre

La Pro Loco propone nella Grotta Comunale di Via Ruggeri, visite guidate a orari stabiliti ed una speciale intitolata “La Grotta dei tre sensi”, su idea e con la collaborazione del creativo Matteo Pignataro e con la partecipazione di numerosi artisti e musicisti. La visita/evento è dedicata ai tre sensi covid-compatibili: vista, udito, olfatto. Gli artisti coinvolti sono: Chicca, Collettivo Oltre, Davide Sapigna, Filippo Sorcinelli, Liana Mussoni, Alan Zaghini e Matteo Pignataro.
La parte musicale “music experience” è curata da: Andrea Not a dj, Andrea Speed, Anna la Rouge, Elio Rising, Ekti Pisquoslavia, Domenico Dimmito, Giuseppe Moratti, Matteo Pignataro e Peter dj.
Le visite si svolgono dalle ore 19 alle 22 di per gruppi ristretti di persone, divise per turni. I posti sono limitati e la prenotazione obbligatoria presso la Pro Loco: 0541/624270. L’ingresso costa € 5,00.

La Cipolla nel Piatto
dal 25 settembre al 4 ottobre

La ‘Cipolla dell’acqua’ è un prodotto tipico di Santarcangelo e dei suoi campi. Fa parte dell’identità clementina, tanto da ispirare il soprannome proverbiale dei santarcangiolesi: ‘zvùléun’, cioè: cipolloni.  Per valorizzare questo prodotto della terra, umile d’origine ma gustoso in cucina, la Fiera di San Michele propone, per il 5° anno, “La Cipolla nel Piatto”: dodici Ristoranti del Centro che hanno propongo piatti a base di cipolla, con ricette della tradizione o create degli chef, dai più semplici ai più elaborati. Questi Ristoranti coinvolti: Calycanto, Da Mario, Da Oreste, Dai Galletti, Ferramenta, Il Lavatoio, La Bosca, L’Arcangelo, La Sangiovesa, Lazaroun, Passatore, Zaghini.
La Cipolla nel Piatto dura dal 25 settembre al 4 ottobre, ma alcuni piatti proposti rimangono nei menu anche durante l’anno. Almeno ….fin che dura la cipolla!

Il pony e il calessino
Campo della Fiera 26 e 27 settembre, dalle ore 15 alle 19
La Piccola Fiera di San Michele, come si sa, non prevede iniziative incentrate sugli animali, per evitare il rischio di assembramenti. Però resta un piccolo pensiero dedicato ai bambini. Al Campo della Fiera, Simone Garattoni, l’amico degli animali, propone piccolo percorsi sul calessino trainato da un pony. L’iniziativa è fatta nel rispetto delle norme anticovid: mascherine, igienizzazioni e controllo sugli assembramenti. L’appuntamento è per i pomeriggi del 26 e 27 settembre, dalle ore 15 alle 19.

Alla scoperta della Valmarecchia
sabato 26 e domenica 27 settembre

Il Progetto Valmatrek da anni è ospite della Fiera ed organizza escursioni alla coperta della Valmarecchia (e non solo). Quest’anno propongono un nuovo percorso ricco di emozioni, nei luoghi amati e valorizzati da Tonino Guerra, sabato 26 e domenica 27 settembre.  Si chiama ”Sul cammino di Dante” e si snoda sulla Ripa delle Lacrime e sul Monte della Rena.
“Una Somma di Piccole Cose sarà il nostro saluto all’estate appena passata ed all’autunno che è alle porte. Dei piccoli gesti, in questo anno travagliato, per ritrovare il gusto nello stare insieme protetti della natura e dalle usanze di un tempo. Una camminata al tramonto, una cena conviviale, una tendata ed una escursione la domenica scandiranno questo ultimo week end di settembre.
Saremo i protagonisti sull’antico sentiero di Dante, scoperto e realizzato da Luigi Cappella, medico, ex sindaco di Casteldelci ed autore del libro “il Cammino Candido”. Luigi sarà presente per raccontarci tante storie ed aneddoti del luogo: dal meraviglioso paesaggio suggestivo sulla Ripa delle Lacrime ammireremo il torrente Senatello e le creste del Monte delle Faggiore fino all’Alta Valmarecchia. Concluderemo il piccolo sentiero sul letto del fiume fino a raggiungere la Locanda della Giardiniera dove ci aspetterà una cena casereccia.
La notte la passeremo in tenda sotto le stelle nello stile Valmatrek all’Eco Park di Casteldelci.
La domenica, dopo una colazione condivisa, affronteremo gli antichi sentieri che collegavano la vallata del torrente Senatello al Fiume Marecchia, passando da Poggio delle Vedute fino alle creste del Monte della Rena, attraverso gli antichi paesini di Schigno, Trebbio, Fressineto ed il più scenico e medioevale paesello della Gattara. Una giornata nella Valmarecchia nascosta e silente. Info e prenotazioni: www.valmatrek.it – Alberto Bruschi 338 4646006.

Per il Patrono
29 settembre
Il giorno 29 settembre ricorre la festa di San Michele, Patrono di Santarcangelo. Quest’anno il 29 cade di martedì. Non sono previste iniziative commerciali e d’intrattenimento. La Parrocchia della Collegiata festeggia San Michele con una messa solenne, celebrata dal Vescovo S.E. Mons. Francesco Lambiasi. Appuntamento alle ore 18 nella Chiesa della Collegiata.

In Biblioteca
Diversi sono gli appuntamenti culturali proposti dalla Biblioteca Baldini in occasione della Fiera di San Michele 2020. 
S’inizia sabato 3 ottobre alle 17, in Biblioteca, quando Renzo Sancisi, prof e ciclista da lunga data, presenta la guida “Percorsi nell’entroterra romagnolo: lungo il fiume Uso. Natura e MTB”, edito da Il Ponte Vecchio. E’ uno strumento indispensabile per chi pratica un turismo ecocompatibile, alla scoperta del nostro territorio.
Per conoscere, invece, temi e storie tra immigrazione e sport, è pensato il secondo appuntamento: lunedì 5 ottobre, alle 21, al Supercinema, il giornalista scrittore Gigi Riva presenta il suo nuovo libro “Non dire addio ai sogni “ di recente pubblicato da Mondadori. Presentatore di riguardo è il governatore dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini.
Infine, giovedì 8 ottobre, alle 21, di nuovo in Biblioteca, Stefano Pivato parlerà del suo volume “Storia sociale della bicicletta”, pubblicato nel 2019 da Il Mulino. La serata è dedicata al passaggio del Giro d’Italia nella nostra provincia, con arrivo a Rimini dell’’11a tappa, il 14 ottobre.

La Festa del Collezionista
4 ottobre
A conclusione del periodo della Piccola Fiera di San Michele in piazza Ganganelli arriva La Casa del Tempo del 4 ottobre, arricchita da La Festa del Collezionista: 30 piccoli espositori che animano il Combarbio. Un richiamo in più per portare visitatori a Santarcangelo.

Pubblicato il Lascia un commento

Venerdì 25 settembre una passeggiata nelle contrade di Tonino

Dopo il periodo incerto dovuto all’emergenza sanitaria, riprendono le iniziative di Remus con i festeggiamenti per il 10° anniversario della sua nascita. La rete dei Musei dei Comuni di Bellaria Igea Marina, Poggio Torriana, Santarcangelo di Romagna e Verucchio è stata infatti istituita nel 2000 con l’obiettivo di valorizzare in maniera coordinata e condivisa il patrimonio culturale e ambientale del territorio attraversato dai fiumi Marecchia e Uso.

Il ciclo di iniziative (passeggiate, incontri, tavole rotonde) coordinate Fo.Cu.S. e legate a importanti eventi promossi dai quattro Comuni, partirà proprio da Santarcangelo con un evento che renderà omaggio a Tonino Guerra e aprirà la Fiera di San Michele.

DU VÉT? Passeggiata nelle contrade di Tonino” è il titolo dell’evento in programma per venerdì 25 settembre: in occasione del centenario della nascita del Maestro, Remus propone una camminata nel centro storico e nelle contrade, da lui così tanto amate e vissute. Il percorso, a cura di “Chiocciola La casa del nomade”, si concluderà al Musas, dove è previsto un brindisi, in collaborazione con Calici Santarcangelo, accompagnato dalle poesie di Tonino lette da Annalisa Teodorani e Gilberto Bugli.

L’iniziativa avverrà in due gruppi, per un massimo di 25 persone: la partenza avverrà dalla fontana del prato sommerso al Parco del Campo della Fiera partirà alle 17 e alle 18,30. L’evento è gratuito ma è obbligatorio prenotarsi telefonando al numero 334/6628192 (dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13).

La Rete dei musei è nata con l’obiettivo di promuovere la salvaguardia e la valorizzazione del nostro territorio, al fine di favorire un’offerta culturale coordinata attraverso la promozione di attività scientifiche e didattiche comuni e l’individuazione di itinerari e percorsi di visita integrati. La scelta della denominazione esplicita l’obiettivo principale della rete, che intende aprirsi a tutti i musei del territorio delle valli del Marecchia e dell’Uso che ne condividano i principi.

Per maggiori informazioni: www.focusantarcangelo.it/progetti-focus/remus-rete-dei-musei-della-bassa-valmarecchia/.

Pubblicato il Lascia un commento

Al Parco Clementino Sport, Giochi e Cultura per concludere l’estate all’aria aperta

Torna, dopo il successo dello scorso anno, l’appuntamento per vivere insieme, in allegria, l’ultimo fine settimana d’estate… all’aperto, al Parco Clementino.

Il Santarcangelo Street Park mette in collaborazione tantissime attività del luogo per farci vivere due giorni esaltanti all’insegna dello Sport, dei Giochi e Cultura.

Un vero e proprio campionario di attività sportive, dal calcio alla pallavolo, dal rugby all’atletica, ma anche attività a corpo libero, giochi di equilibrismotrekking urbano con partenza e arrivo dal parco in giro alla scoperta del nostro paese.

Nello stesso tempo artisti di strada fra giocolieri, pittori e tutte quelle situazioni che si sposano con il discorso “street”.

Si offrirà anche la possibilità alle persone di imparare a mettere attenzione al proprio corpo per acquisire gli strumenti necessari a risolvere ed eliminare sintomi fisici ricorrenti o cronici oltre che migliorarsi sia nello sport sia nella vita.

Si insegnerà a mettere attenzione al corpo ed al respiro per riconoscere eventuali atteggiamenti (fisici ed emotivi) che limitano sia in campo, sia in altri ambiti della vita, per poterli poi fermare e guadagnare forza, lucidità, concentrazione ed energia vitale.

Parteciperanno le seguenti società:

  • Fluxo
  • Artistica Santarcangelo
  • Volley Santarcangelo
  • Gastone Cappelloni (poeta)
  • Rugby Rimini
  • Vespa Club Santarcangelo
  • Personal Project Club
  • Capoeira Soluna
  • Atletica Rimini Nord
  • FC Young Santarcangelo
  • Calima Spazio Artistico
  • Karate Shotokan Santarcangelo
  • Rami Benessere e Sport
  • Matteo Delvecchio (fotografo)
  • Movedance Arte e Sport
  • Collage Danza
  • La Santarcangelo dei Pittori
  • Palestra AG23
  • Acerboli Volley

Programma

SABATO 19 SETTEMBRE

10:00-12:00
Rimini Rugby – Attività ludica propedeutiche al GIOCO DEL RUGBY
Prato grande

10:00-19:00
Calima – Spettacolo di  ACROBATICA AEREA, GIOCOLERIA, VERTICALISMO
Fontana prato sommerso

12:30-14:30
Caffè Clementino Santarcangelo – PRANZO AL CLEMENTINO… Us boi e us magna
Caffè Clementino

13:00-19:00
Atletica Rimini nord Santarcangelo – ATLETICA LEGGERA, un percorso per fare motricità ai bambini
Fontana prato sommerso

14:00-16:00
Capoeira Soluna RN –
Lezioni di CAPOEIRA PER BAMBINI

Prato Piccolo

15:00-18:00
Vespa Club – GINCANA CON LE VESPE
Arena Supercinema

15:00-17:30
Rimini Rugby – Attività ludica propedeutiche al GIOCO DEL RUGBY
Prato grande

16:00-17:00
FLUXO – Pilates, Mobility Flow, NIA, Capoeira Bimbi (6-13 anni)
Prato piccolo

16:00-18:30
Acerboli Volley – PALLAVOLO FEMMINILE
Prato piccolo

16:30-18:30
Fc Young santarcangelo – CALCIO
Prato grande

16:30-17:30
Karate Shotokan Santarcangelo – Esibizioni di KARATE
Prato piccolo

16:30-18:30
Artistica Santarcangelo – ginnastica artistica
Prato grande

16:30-18:30
Movedance – percorso motorio per bambini
Prato grande

16:30-18:30
Volley Santarcangelo – PALLAVOLO FEMMINILE
Prato grande

17:00-18:00
FLUXO – Sbarra a Terra, Yoga, Capoeira
Prato piccolo

18:00-19:00
FLUXO – Ninjutsu, Flexibility, Qi Gong
Prato piccolo

Matteo Delvecchio photography


Domenica 20 Settembre

9:30
Rami – CAMMINATA ALLA (RI)SCOPERTA DEL NOSTRO MERAVIGLIOSO PAESE
Ritrovo ora 9:15 al Caffè Clementino

9:30-11:00
Rami – HATHA YOGA e PILATES
Prato sommerso

10:00-12:00
Fc Young santarcangelo – CALCIO
Prato grande

10:00-12:00
Rimini Rugby – Attività ludica propedeutiche al GIOCO DEL RUGBY
Prato grande

10:00-13:00
Vespa Club – GINCANA CON LE VESPE
Arena Supercinema

10:00-19:00
Personal Project Club – Allenamenti personalizzati
Prato piccolo

10:00-19:00
Calima – Spettacolo di  ACROBATICA AEREA, GIOCOLERIA, VERTICALISMO
Fontana prato sommerso

10:00-19:00
Pittori di Santarcangelo in EX TEMPORANEA DI PITTURA
Prato piccolo

10:00-19:00
LA POESIA di Gastone Cappelloni
Prato Piccolo

12:30-14:30
Caffè Clementino Santarcangelo – PRANZO AL CLEMENTINO… Us boi e us magna
Caffè Clementino

14:00-17:00
Vespa Club – GINCANA CON LE VESPE
Arena Supercinema

15:00-17:30
Rimini Rugby – Attività ludica propedeutiche al GIOCO DEL RUGBY
Prato grande

16:00-18:30
Acerboli Volley – PALLAVOLO FEMMINILE
Prato piccolo

16:00-19:30
AG23 – Attività per DIVERSAMENTE ABILI
Fontana prato sommerso

16:30-17:30
Karate Shotokan Santarcangelo – Esibizioni di KARATE
Prato Piccolo

Pubblicato il Lascia un commento

Da Santarcangelo per esplorare la Valmarecchia in bicicletta

Esplorare la Valmarecchia in bici attraverso un itinerario che sorprenderà per la bellezza dei suoi paesaggi, passando tra alcuni dei borghi più belli e caratteristici dell’Emilia Romagna e d’Italia. Si presenta così Brevetto Explore Valmarecchia (lanciato in concomitanza con Italian Bike Festival di Rimini), il percorso più impegnativo che tocca i dieci comuni dell’Unione Valle del Marecchia, da qualche giorno consultabile sull’apposito sito turistico assieme ad altri cinque percorsi con diversi livelli di difficoltà.

Partendo da livelli di difficoltà crescenti il primo tour proposto è il Family con partenza e arrivo da Santarcangelo di Romagna. Il percorso costeggia i due versanti del fiume Marecchia, ed è indicato per le famiglie dal momento che non presenta alcuna difficoltà. Tour ideale per una gita fuori porta con i più piccoli, percorribile con qualsiasi tipologia di bicicletta.

Il Tour Verucchio, sempre con partenza e arrivo da Santarcangelo, ha come meta Verucchio da dove si potrà ammirare l’intera Valmarecchia in tutta la sua bellezza. È consigliata una visita al borgo di Verucchio, uno dei più belli e caratteristici del territorio. Il tour non presenta particolari difficoltà se non la salita verso Torriana.

Con il Tour San Leo si potrà scoprire uno dei castelli più belli d’Italia. San Leo. Arrivando dentro le mura dell’antico borgo medievale si potrà ammirare la Rocca e tutta la Valmarecchia. Un itinerario non troppo impegnativo ma che regala uno scorcio caratteristico del territorio. 

Partenza e arrivo da Novafeltria per il Tour Alta Valmarecchia. L’itinerario attraversa alcuni dei borghi medievali più belli d’Italia su strade poco trafficate e immerse nel verde. Si potranno ammirare panorami che spaziano dal mare ai monti più alti della Valmarecchia, passando per borghi caratteristici dalla storia secolare.

Sono invece rivolti a ciclisti esperti gli ultimi due percorsi: il Tour Alta Valmarecchia Lungo e il Brevetto Explore Valmarecchiadi 127 chilometri. Entrambi con partenza da Santarcangelo, sono percorsi impegnativi che toccano i dieci Comuni della Valmarecchia con salite che portano a superare quota 800 metri.